Il castello di San Martino Alfieri, sulle colline tra l’albese e l’astigiano, appartiene agli Alfieri dal 1616.

Mentre la loro storia si intreccia con quella del Piemonte e dell’Italia, la famiglia si occupa sapientemente dei vigneti della tenuta.

Oggi l’azienda è di proprietà delle sorelle San Germano, mentre la direzione è affidata alla professionalità dell’enologo Mario Olivero.

 

Il lavoro in cantina è orientato a vinificazioni separate per le uve provenienti da ogni vigna, ad una sapiente estrazione e ad un utilizzo equilibrato del legno.

La superficie vitata è dominata dalla barbera che, a seconda delle zone di coltivazione e della viticoltura scelta, può assumere aspetti anche molto differenti.

Ma, oltre a vigneti di grignolino e nebbiolo, vi sono anche vecchie piante di pinot nero (prova del legame famigliare e storico con il castello di Grinzane).

 

 

Nel corso della serata, moderata da Fabrizio Gallino, collaboratore della Slow Wine, proprio in compagnia di Mario, affronteremo una degustazione incentrata sul vitigno di punta dell’azienda ma non solo.

Nello specifico assaggeremo:

Alfiera 2016

Alfiera 2011

Alfiera 2007

La Tota 2016

San Germano 1998

 

La degustazione inizierà alle ore 19:00 e si svolgerà sotto l’ampio porticato delle Tavole Accademiche, di fronte all’entrata di Banca del Vino.

 

Il costo della serata è di € 15,00

Per i soci Slow Food, Fisar e gli studenti Unisg il costo è di € 10,00

Per i soci Banca del Vino il costo è di € 5,00.

 

I posti sono limitati e per motivi organizzativi la prenotazione è obbligatoria.

 

Per maggiori informazioni e riservare il posto:

tel. +39 0172 458418

e-mail: info@bancadelvino.it